Elezioni 2013, candidati premier e liste collegate [FOTO]

Elezioni 2013, candidati premier e liste collegate [FOTO]

elezioni politiche 2013 schieramenti

Le elezioni politiche 2013 per il rinnovo dei componenti della Camera dei Deputati e del Senato si svolgono domenica 24 e lunedì 25 febbraio. Sono diversi i candidati premier che abbiamo sentito parlare nelle settimane di campagna elettorale. Tutti gli schieramenti hanno effettuato le loro proposte e ogni partito ha presentato un programma elettorale per gli italiani, che sono chiamati a decidere con il voto. Le elezioni anticipate avranno il compito, dopo il Governo tecnico di Mario Monti, di decidere chi dovrà proseguire nel lavoro di Governo, in modo da rimediare alla crisi economica in cui si trova il nostro Paese.

Lo schieramento di Centro-Destra vede tra gli esponenti principali Silvio Berlusconi, che guida la coalizione nella quale è presente anche la Lega Nord, Fratelli d’Italia, La Destra, Partito Pensionati, Grande Sud-Mpa, Mir, Intesa Popolare e Liberi da Equitalia, oltre al PdL. La coalizione del Centro-Sinistra è invece guidata da Pierluigi Bersani. All’interno di questa coalizione, oltre al PD, si colloca anche SEL di Nichi Vendola, Centro Democratico, il Partito Socialista Italiano, Svp e Megafono di Crocetta.

Il Centro si affida a Mario Monti ed alla sua Scelta Civica (Con Monti per l’Italia al Senato). Il professore è sostenuto anche da Italia Futura di Luca Cordero di Montezemolo, da Futuro e Libertà di Fini e dall’UdC di Casini.

Altri schieramenti rilevanti sono costituiti da Rivoluzione Civile di Antonio Ingroia (sostenuto da Verdi, Italia dei Valori, Partito dei Comunisti Italiani e Partito della Rifondazione Comunista), dal Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo e da FARE per fermare il declino di Oscar Giannino.

Antonio Ingroia

Rivoluzione Civile: le foto dei candidati con Ingroia

  • La lista Rivoluzione Civile
  • Antonio Ingroia
  • Sandro Ruotolo
  • Giovanni Favia
  • Vauro

Lo schieramento di sinistra è guidato dal magistrato e giornalista pubblicista palermitano Antonio Ingroia che lo scorso 29 dicembre ha ufficializzato la sua candidatura a premier con la sua lista Rivoluzione Civile. Questa candidatura ha subito ottenuto il parere favorevole di partiti politici e del movimento arancione di Luigi De Magistris. Infatti la candidatura del magistrato antimafia è sostenuta dall’Italia dei Valori di Antonio Di Pietro, dai Verdi di Angelo Bonelli, dal Partito della Rifondazione Comunista di Paolo Ferrero e dal Partito dei Comunisti Italiani di Oliviero Diliberto.

Pierluigi Bersani

I candidati del PD alle politiche 2013

  • Pierluigi Bersani
  • Piero Grasso
  • Massimo Mucchetti
  • Guglielmo Epifani
  • Josefa Idem

Il candidato premier del centrosinistra è stato scelto qualche mese fa mediante le primarie ed è l’attuale segretario nazionale del Partito Democratico Pierluigi Bersani. Il suo schieramento è composto oltre dal PD anche da Sinistra ecologia libertà di Nichi Vendola, dal Partito Socialista Italiano e da Centro Democratico. Quest’ultimo partito è nato il 28 dicembre scorso ad opera di Massimo Donadi, che è fuoriuscito dall’Italia dei Valori, e Bruno Tabacci. Fanno parte di questa coalizione anche Megafono di Crocetta e Svp.

Mario Monti

I candidati della lista Monti alle politiche 2013

  • Mario Monti presenta la sua lista civica
  • Piero Ichino
  • Renato Balduzzi
  • Guido Tabellini
  • Ernesto Auci

Candidato premier dello schieramento di centro è il presidente del Consiglio dimissionario Mario Monti. Dopo diversi tentennamenti il Professore ha sciolto la riserva in seguito al forte pressing dei poteri forti, del Vaticano, delle cancellerie europee, dall’associazione Italia Futura di Luca Cordero di Montezemolo e di alcuni partiti tradizionali. La sua candidatura è sostenuta oltre che dalla sua lista Scelta Civica anche dall’Udc di Pierferdinando Casini e da Futuro e Libertà di Gianfranco Fini. La lista al Senato sarà unica e non avrà la scritta Scelta Civica, ma solo quella Con Monti per l’Italia. Discorso diverso per la Camera dei Deputati dove le liste saranno tre e in coalizione fra loro.

Silvio Berlusconi

Elezioni PdL 2013, le foto dei candidati

  • Silvio Berlusconi
  • Angelino Alfano
  • Domenico Scilipoti
  • Carlo Giovanardi
  • Franco Carraro

Dopo tanti tira e molla di Silvio Berlusconi sulla sua ricandidatura a premier che hanno tenuto banco nel dibattito politico degli ultimi mesi, il Cavaliere ha ufficializzato l’accordo con la Lega Nord raggiunto il 6 gennaio scorso ad Arcore precisando che non sarà lui il candidato presidente del Consiglio. Il Carroccio era stato piuttosto irremovibile sulla ricandidatura di Berlusconi e alla fine ha prevalso la sua linea. Ora però c’è il nodo relativo al candidato premier. Il Cavaliere, che è il capo della coalizione di centrodestra, preme per il segretario politico del Popolo della Libertà Angelino Alfano, mentre, Roberto Maroni vuole l’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti. Lo schieramento di centrodestra è attualmente composto dal PdL, Lega Nord, Fratelli d’Italia, La Destra, Grande Sud-Mpa, Partito Pensionati, Mir, Intesa Popolare e Liberi da Equitalia.

Beppe Grillo

I candidati del Movimento 5 Stelle alle elezioni politiche 2013

  • Beppe Grillo
  • Francesco Campanella
  • Francesco Molinari
  • Vito Petrocelli
  • Maurizio Buccarella

Il Movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo correrà da solo alle elezioni politiche. Il leader del M5S ha prima rifiutato l’assist offerto dall’Italia dei Valori di Antonio Di Pietro per una possibile alleanza e poi quello di Antonio Ingroia. I candidati al Parlamento italiano sono stati selezionati dai cittadini mediante lo strumento della Rete. Dopo gli strepitosi successi elettorali raggiunti alle elezioni amministrative, per il M5S si tratta del debutto assoluto alle politiche dove i candidati sono per lo più giovani, donne e laureati.

Oscar Giannino

Oscar Giannino inaugura la sede romana di "FARE per fermare il declino"

Correrà da solo anche Fare per Fermare il declino del giornalista torinese Oscar Giannino. Il movimento Fermare il declino è nato la scorsa estate ed è di ispirazione liberale. Il programma elettorale del candidato premier Oscar Giannino verte su dieci punti programmatici ispirati al rinnovamento della classe politica e al risanamento economico attraverso la riduzione simultanea di tasse e spesa pubblica per uscire dal tunnel dell’attuale e drammatica crisi economico-finanziaria.

1332

Segui NanoPress

Sab 23/02/2013 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Cesara 24 giugno 2012 15:24

Bersani pensa a come sta messo il tuo Partito lascia perdere il PDL. Ce li vedeti voi di sinistra i problemi nel PDL come non bastasse dite pure che Alfano non è all’altezza di giudare il PDL. Nel PDL sono tutti da indagare ed altro ancora, e sapete perchè per dire fino allo sfinimento che il PD è il primo partito d’Italia: DA NON VOTARE PIU’ AGGIUNGIAMO NOI. Così arriva il tormentone della sinistra alla maggioranza del Paese. Ma chi è che desidera ancora che i cattocomunisti tornino al Governo?

Rispondi Segnala abuso
Vlad 18 gennaio 2013 09:46

casomai i cattofascisti….visto i regali che avete fatto alla chiesa…..

Segnala abuso
RiccaROMA 25 giugno 2012 14:35

c’è sempre l’astensione, il primo partito d’italia

Rispondi Segnala abuso
Francesco Zucca 25 giugno 2012 17:10

Vorrei sapere con quale criterio sono stati selezionati gli scenari delle opzioni di voto. Che razza di sondaggio è questo? O si delineano tutte le opzioni più probabili o si circoscrive alla ridiscesa in campo di Berlusconi. Che senso ha un ipotesi “Renzi vincente” se non ci sono altre possibilità? Spero rettifichiate al più presto questo sondaggio, prima che diventi una barzelletta su tutta la rete!!

Rispondi Segnala abuso
Silvia 22 gennaio 2013 13:31

vai Oscar siamo tutti con teeeeeeeeee

Rispondi Segnala abuso
Giusibella 25 gennaio 2013 03:51

Oscar Giannino e’ l’unico con le idee chiare e pochi interessi da salvaguardare, non hanno nemmeno un soldo per la campagna elettorale!
Grillo mi fa piacere che prenda qualche poltrona almeno sapremo cosa succede
per il resto son tutti da BRUCIARE (salverei solo Ingroia …..ma non mi piacciono i suoi amici)
VAI OSCAR IO SON CON TE

Rispondi Segnala abuso
Pcl marche 27 gennaio 2013 18:35

e marco ferrando con il partito comunista dei lavoratori?
ci censurate anche qui? siamo presenti in tutta italia, dateci il diritto democratico all’informazione che ci riguarda

Rispondi Segnala abuso
Fabrizio 7 febbraio 2013 13:22

E la Lista Amnistia Giustizia Libertà donde està ???

Segnala abuso
Giuseppe magnoli 27 gennaio 2013 18:43

Ci sono 8 milioni e 200 mila di poveri in Italia penso ci siano almeno 30 milioni di quelli che guadagnano piu’ di 5 mila euro al mese basterebbe poco che ne dite

Rispondi Segnala abuso
Ruty 17 febbraio 2013 19:56

io ho a che fare con persone anche estere la alcuni tedeschi mi dicono se in Italia non eliminate la corruzione non si và avanti caro renzi se non formi un partito x conto tuo non andrai avanti e poi io sono di fatti e non di parole ho esperienza lavorativa e non di poltrona sono del sud renzi possiamo fare molto e non e difficile ma tu ai avuto a che fare con i tedeschi prendiamo esempio non sono corrutibili

Rispondi Segnala abuso
Fabiana 17 febbraio 2013 20:30

Ma che senso ha astenersi quando c’è il Movimento 5 stelle???

Rispondi Segnala abuso
OSAMA 18 febbraio 2013 15:54

Il maggior partito italiano con percentuale bulgara è sempre lo stesso…. “il partito dei piagnoni”
i furbi che poi si danno la zappa sui piedi ogni volta dando la colpa agli altri … la partitocrazia rimane perchè è più unita nel far fuori i corpi estranei e spartirsi il potere, i veri compari fanno finta di scannarsi per avere i consensi, non fanno nessun sciopero della fame per i diritti civili , non si tolgono il pane di bocca per i loro figli! :) voto utile…italia giusta…lavoro per i giovani… babbo natale….
agli italiani piacciono i sogni e le fiabe! OSAMA

Rispondi Segnala abuso
Virgilio Tacinelli 24 febbraio 2013 08:16

Oggi e Domani, l’importante è VOTARE, e non scheda nulla o peggio scheda BIANCA,votiamo ognuno convinto della propria scelta,solo cosi daremo un segnale ai SIGNORI che non sanno fare altro che tassare e ritassare sempre i + DEBOLI…TROPPO COMODO,DECIDIAMO DI ESSERE POPOLO E NON SUDDITI !!

Rispondi Segnala abuso
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress News, supplemento alla testata giornalistica Tuttogratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n°3 314/08