Piazza Pulita 20 settembre 2012, la Polverini: “Mi sento tradita dal sistema” [VIDEO]

Piazza Pulita 20 settembre 2012, la Polverini: “Mi sento tradita dal sistema” [VIDEO]

Ieri è andata in onda su La7 una nuova puntata del programma tv di approfondimento “Piazza Pulita” condotto da Corrado Formigli. Tema della puntata la mancanza di leader nel centrodestra, ma il conduttore ha aperto la puntata con l’intervista alla presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, visto lo scottante scandalo che ha travolto i vertici regionali del suo partito con il caso Fiorito (toga party, fatture gonfiate e false, rimborsi esorbitanti per cene e viaggi lussuosi, ecc.). Che futuro ha il centrodestra travolto dallo scandalo laziale e in crisi di leadership? L’ex premier Silvio Berlusconi salverà il Popolo della Libertà o finirà per affossarlo? Il Cavaliere non ha infatti ancora sciolto la riserva e Gianni Alemanno l’ha invitato a superare l’ostacolo delle primarie, scatenando l’ira del segretario politico Angelino Alfano. Roberto Maroni della Lega Nord ha già fatto sapere che se si candiderà di nuovo Berlusconi non si alleerà con il PdL. Ma soprattutto, chi non vuole la sinistra al Governo può permettersi un partito senza leader?

La presidente della Regione Lazio ha conosciuto Franco Fiorito, che è attualmente indagato per peculato per la gestione di fondi pubblici, durante la campagna elettorale delle regionali nel Lazio. Renata Polverini ha cercato in tutti i modi di tirarsi fuori da questa squallida e vergognosa vicenda, dichiarando che lei non poteva sapere. «Non sapevo assolutamente che Fiorito prendeva tutti i soldi che prendeva - ha spiegato la Governatrice – Noi assegniamo con capitolo unico quello che il Consiglio ci chiede per il suo funzionamento e il Consiglio, nell’ambito dell’ufficio di presidenza, decide come ripartire i fondi. Non sapevo quindi come venivano ripartiti i fondi e non sono tenuta a saperlo. Non sapevo dei 300mila euro di Fiorito perché non avevo alcun titolo a saperlo». Anche lei è attaccata alla poltrona come insegnano i vecchi politici italiani…

Ha rivelato che solamente in questi giorni ha saputo che i consiglieri regionali del Lazio prendono più di lei e si è sentita tradita dal sistema, ma non ha nessuna intenzione di dimettersi come è consuetudine nel nostro Paese. In un altro Paese occidentale sarebbero già tutti sotto processo e molti già in galera. Poi la Polverini si è soffermata su Silvio Berlusconi, asserendo che lui è molto preoccupato perché il Lazio è una regione importante. E poi ha aggiunto: «Non mi ha detto di dimettermi perché altrimenti sarebbe crollato il PdL».

Il caso Fiorito ha ovviamente e inizialmente rubato la scena al probabile ritorno in prima persona di Silvio Berlusconi sulla scena politica italiana. Si ricandiderà come premier oppure no? Ne hanno discusso in studio l’europarlamentare Debora Serracchiani del Partito Democratico, l’agguerrita deputata Alessandra Mussolini del Popolo della Libertà, il giornalista ed ex direttore del Tg4 Emilio Fede, il direttore del Giornale Alessandro Sallusti, Marco Damilano dell’Espresso, Antonello Caporale del Fatto Quotidiano e in collegamento dagli Usa anche l’economista Luigi Zingales.

I giornalisti del Fatto Quotidiano e dell’Espresso hanno ricordato che se l’Italia è sull’orlo della bancarotta è per colpa del Governo Berlusconi che è stato al potere per tanti anni. Emilio Fede ha spiegato che il Cavaliere si ricandiderà e secondo lui dovrebbe ritornare ai vecchi tempi: archiviare in fretta e furia il PdL a favore di Forza Italia. Alessandro Sallusti ha spiegato che potrebbero essere due i piani di Berlusconi. Il primo riguarda la rinascita di una coalizione con moderati e le forze politiche del centro e “un Monti” come candidato premier. Il secondo una corsa solitaria del PdL con Berlusconi candidato premier. Una militante formattatrice del PdL ha criticato i dirigenti nazionali del partito e lo stesso Cavaliere perché continuano a snobbare le primarie. La Mussolini ha ribadito con forza che con Berlusconi le primarie non hanno ragione di esistere.

688

Segui NanoPress

Ven 21/09/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici

© 2013 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

NanoPress, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n° 314/08